Bialystok

BIAŁYSTOK – santuario della Madonna della Misericordia, basilica cattedrale. Dell'Assunzione della Beata Vergine Maria nell'Arcidiocesi di Białystok.

Per secoli, la Madre della Misericordia a Ostra Brama è stata adorata nella regione di Bialystok. In termini di amministrazione della chiesa, queste aree appartenevano all'arcidiocesi di Vilnius fino alla seconda guerra mondiale, e i pellegrinaggi a Vilnius erano un'espressione popolare della religiosità degli abitanti di questa regione. Pertanto, dopo la guerra, quando Vilnius si trovò fuori dalla Polonia, Białystok Procathedral (a partire dal 1985 basilica minore) divenne un importante centro del culto della Signora di Ostra Brama. L'arcivescovo Romuald Jałbrzykowski fu un ardente promotore e iniziatore di questo culto, Metropolita di Vilnius, agire dopo 1945 il tuo ufficio a Białystok (era il cosiddetto. amministrazione apostolica per l'ex arcidiocesi di Vilnius con sede a Białystok). W 1977, in occasione del 50° anniversario dell'incoronazione del dipinto di Vilnius, nella procattedrale fu costruita una cappella della Madonna della Misericordia e vi fu collocata una copia dell'immagine di Ostra Brama, ancora dipinto in 1927 del pittore Łucja Bałzukiewicz di Vilnius. Questo dipinto è stato dato in 1975 Henryk Gulbinowicz, allora originario di Vilnius, come dono dei sacerdoti dell'arcidiocesi di Białystok per il 25° anniversario di ordinazione sacerdotale. Nel corso del tempo, l'immagine è stata anche chiamata la Madre della Misericordia di Białystok, che prova l'accettazione e la piena accettazione del culto nel nuovo ambiente. 5 giugno 1995, nella festa della Madre Chiesa, l'immagine è stata incoronata dal Card. Gulbinowicz accompagnato da Card. Franciszek Macharski, Arcivescovo di Vilnius A.. Baćkis e il vescovo locale. Alla cerimonia ha preso parte anche un rappresentante della Chiesa ortodossa. In precedenza, le corone furono consacrate da Papa Giovanni Paolo II. L'incoronazione è stata preceduta dalla peregrinazione del dipinto (un dipinto della Madonna di Ostrobramska portato dall'arcivescovo Jałbrzykowski da Vilnius) in tutte le parrocchie dell'arcidiocesi. Le principali celebrazioni celebrate nel santuario sono le ricorrenze dell'incoronazione e le celebrazioni dell'indulgenza nella festa dell'Assunzione della Beata Vergine Maria (15 di agosto) e Nostra Signora della Misericordia (16 novembre).

BIAŁYSTOK – il più grande centro della Chiesa ortodossa in Polonia per numero di fedeli.

La prima chiesa. Natività della Beata Vergine Maria e S.. Eliasz fu fondata da Grzegorz Chodkiewicz e costruita nel XVI secolo. a Dojlidy.

Attualmente si trova in città 10 Chiese ortodosse. Nella chiesa di S.. Nicholas the Wonderworker, era venerata l'icona miracolosa della Madonna di Supraśl, una copia fedele dell'immagine situata in Supraśl, che dall'adesione del monastero all'unione era inaccessibile alla Chiesa ortodossa. Portata in Russia prima della prima guerra mondiale, l'icona non è mai tornata in Polonia. Attualmente c'è una copia dell'immagine nella chiesa.

A partire dal 1992 nella chiesa di S.. Nicola, ci sono reliquie di S.. Gabriel Zabłudowski, canonizzato in 1880. Questo più giovane santo ortodosso è nato a 1684 e invecchiato 6 per anni fu assassinato da un vicino e abbandonato nel campo. Il suo corpo non si è rotto, che è stato confermato durante l'apertura della tomba del santo in 1720 quando le reliquie furono trasferite nella chiesa di Zabłudów. Nonostante l'incendio del tempio, il corpo di S.. Gabriela è rimasta intatta. W 1755 per paura che le reliquie venissero prese dagli uniati, furono trasferiti a Słuck, dove rimasero fino alla rivoluzione. In anni 20. XX w. portato al Museo dell'ateismo a Minsk, furono restituiti alla Chiesa e collocati nel consiglio della cattedrale di Grodno, da dove in 1992 furono solennemente trasportati in Polonia. In onore di questo evento, una festa di traslazione delle reliquie di S.. Gabriela (22 settembre).